I trends di ricerca: Google trends

/, SEO/I trends di ricerca: Google trends

I trends di ricerca: Google trends

Come usare Google Trends per le ricerche di mercato e per la strategia SEO

Quali parole cercano gli utenti su Google? Quali sono le notizie più ricercate in un determinato periodo dell’anno o in un’area geografica? Quali differenze esistono tra le ricerche online in Italia e negli altri paesi del mondo?
Per rispondere a queste ed altre domande ed effettuare le nostre ricerche di mercato o elaborare una strategia SEO con keyword pertinenti per il nostro sito web, abbiamo a disposizione ricchi database online, generati dalle ricerche online nei diversi motori di ricerca, Google in particolare: grazie alle parole chiave digitate nella barra di ricerca, noi riusciamo a individuare argomenti e keyword da utilizzare per qualunque ricerca di mercato o strategie SEO.

Ma come possiamo usufruire del database creato da Google?

Tra i tanti strumenti che la rete ci mette a disposizione, Google Trends è un tool gratuito, molto diffuso per fare le ricerche di mercato e per migliorare la visibilità online delle pagine web, con una strategia SEO.
Google Trends è uno strumento gratuito, un tool di Google, che ci permette di conoscere quante volte una parola viene ricercata in un determinato periodo di tempo e in una certa area geografica del mondo.
Google Trends fornisce tante informazioni utili per una ricerca di mercato e per selezionare le giuste keywords nella strategia SEO di un sito web, per esempio si possono confrontare diversi termini e capire quale è la loro popolarità nelle ricerche online, si può filtrare la ricerca di un termine per nazione, regione o periodo dell’anno, e ancora si può ottenere un elenco di parole simili e le relative ricerche mensili.

Perchè usare Google Trends: immagini ed esempi concreti.

Google Trends viene utilizzato principalmente con due obiettivi:

  • capire quali sono le tendenze del momento
    esplorare il periodo di maggiore successo di una keyword

Per esplorare le tendenze con Google Trends basta collegarsi alla Home Page del sito web..
Nel menù sulla sinistra sono mostrate le “Ricerche di tendenza” ovvero le ricerche più frequenti su Google e su Youtube: nel nostro caso, nella zona centrale sono mostrati gli argomenti del 2013, mentre sulla destra troviamo alcuni grafici di esempio relativi all’area geografica (parola chiave: Bitcoin) e al periodo di tempo (snowboard e surf).

Per iniziare a fare una ricerca su Google Trends, digitiamo una parola chiave sul motore in alto e otteniamo la nostra pagina di risultati. Io ho digitato la keyword “costume carnevale” filtrandola per nazione (Italia) e periodo di tempo (dal 2004 ad oggi):

La parola chiave “costume di carnevale” hai dei precisi picchi di ricerca nel periodo di Gennaio e Febbraio: questo è un segnale che ci indica quando sarebbe meglio lanciare un e-commerce di costumi di carnevale. Ora mettiamo a confronto due termini simili per osservare come si comporta la rete, aggiungiamo “maschera carnevale” alla ricerca e notiamo subito che l’andamento stagionale delle due parole è simile, tuttavia “costume carnevale” (linea azzurra) è maggiormente ricercato rispetto a “maschera carnevale” (linea rossa): questo piccolo passaggio ci aiuta a scegliere quale keyword inserire nel nostro sito web o e-commerce:
Nella zona sottostante della pagina, si possono leggere i dati filtrati per regione e un elenco di parole chiave simili a quelle utilizzate:

Grazie a Google Trends, con pochi passaggi abbiamo ottenuto preziose informazioni per le nostre ricerche di mercato o l’elaborazione di una keyword strategy!

By | 2017-11-04T18:49:57+00:00 novembre 4th, 2017|SEA, SEO|0 Comments

Leave A Comment

venti − 7 =